mercoledì 28 settembre 2016

Scegliere il seggiolino per bambini per l'auto

Quando nasce un bambino in famiglia è sempre un lieto evento tuttavia ciò comporta una serie di responsabilità, soprattutto per quanto riguarda la tutela e la messa in sicurezza del neonato durante la sua fase di crescita. Insieme a pannolini, passeggini, vestiti e scarpine è necessario acquistare tutta una serie di dispositivi che possano garantire la sicurezza del bambino sia in casa che in in auto durante i brevi spostamenti in città o nei lunghi viaggi è necessario dotarsi di seggiolini per auto appositamente omologati, come da normativa del codice della strada.

La normativa in termini di sicurezza dei bambini durante i viaggi in auto parla chiaro, tuttavia scegliere un seggiolino auto per bambini può non essere una cosa tanto facile per chi è alle prime esperienze.
Esistono infatti varie categorie di appartenenza, chiamate gruppi, nei quali vengono classificati iseggiolini per auto, in base al peso del bambino da sostenere.

Eccoli qui di seguito:

  • il gruppo 0, 
  • il gruppo 1,
  • il gruppo 2,
  • il gruppo 3, 
  •  il gruppo 1-2-3 che racchiude il range massimo di peso ammissibile.
tutti con un range di peso entro il quale deve essere compreso il peso del bambino.
Insomma a prima vista queste varie categorie possono generare confusione e difficoltà del genitore nella scelta del giusto seggiolino con cui allestire la propria automobile, per poter essere a norma e poter trasportare in auto il proprio bambino, evitando così multe e contravvenzioni e soprattutti inutili rischi per il bimbo.

Come se non bastasse in commercio esistono seggiolini con attacchi, necessari a garantire sicurezza e stabilità, di tipo diverso, come ad esempio l'attacco tradizionale alle cinture di sicurezza o l'attacco isofix, di cui però deve essere dotata l'automobile.

Fortunatamente online si possono trovare molti siti web, come quello che potete trovare cliccando qui, che spiegano chiaramente la normativa, illustrando i vari modelli di seggiolini disponibili sul mercato, indirizzando il lettore al miglior prodotto da scegliere in base alle proprie esigenze.

Su siti internet del settore, dedicati alla sicurezza dei bambini in auto, come www.bimbiinauto.com è possibile leggere interessanti guide ed articoli con nozioni ed informazioni utili che aiuteranno il genitore a capire meglio la normativa e come comportarsi di conseguenza, acquistando il miglior seggiolino per auto a seconda delle esigenze.

Oltretutto bimbiinauto.com propone anche una serie di articoli con la recensione dei migliori seggiolini auto per bambini, con la valutazione delle marche più sicure e prestigiose italiane ed internazionali, con delle chiare guide che aiutano il lettore a scegliere il seggiolino migliore, indicando anche seggiolini auto omologati in vendita online al miglior prezzo che vantano offerte, promozioni e sconti che permettono al lettore di risparmiare online, senza però scendere a compromessi sulla sicurezza del seggiolino, sempre sicuro ed affidabile, in quanto omologato a norma di legge.

domenica 25 settembre 2016

Acquistare online conviene oppure no?

Oggi mi è capitato di intraprendere una conversazione con un parente abbastanza stretto con cui era da tempo che non mi confrontavo, in passato avevamo già avuto discussioni sui più svariati argomenti, in cui entrambi ci siamo sempre trovati d'accordo, quindi è sempre stato piacevole dialogare e confrontarsi, scambiandoci idee, consigli e pareri sull'argomento in questione.

In funzione di una classica occasione domenicale che riunisce i membri della famiglia di domenica, avete presente, cresime, battesime, matrimoni, insomma si, quella roba li, oggi ho avuto la possibilità di scambiare due parole con questo parente che non vedevo da tempo ma con cui son osempre andato d'accordo e come spesso accade abbiamo finito per intavolare un discorso e scambiarci le idee e le nostre opinioni.


L'argomento del giorno era il commercio online, o per lo meno riguardava l'acquisto su internet e lo shopping online. Questo mio parente è infatti ancorato alle vecchie convinzioni, rimasto alla preistoria per quanto riguarda, computer, internet, smartphone e tecnologia in generale, non per via dell'età essendo maggiore di me di soli pochi anni, tuttavia credo che questa sua avversione nei confronti della tecnologia sia dovuta a causa di una serie di motivi tra cui la sua totale ignoranza in materia.

In fin dei conti non avendo mai affrontato o approfondito il discorso, quanto volete che ne sappia? Parliamoci chiaro, non che io sia questo gran esperto, ma sicuramente qualche acquisto online l'ho fatto e so benissimo di cosa parlo, di quali vantaggi bisogna tenere in considerazione e a quali rischi si va incontro quando si decide di fare shopping online.

Lui era fermamente convinto che lo shopping online fosse altamente insicuro e pericoloso, sapete già il succo del discorso, truffe online, dati personali divulgati, carte clonate e via dicendo menzionando tutta la spazzatura inondata dai mass media di regime sui pericoli e le insidie del web che la gente si beve senza nemmeno fare una obiezione.

Io a difendere il fatto che acquistando su internet si hanno una serie di vantaggi non da poco, in primis la possibilità di comprarsi ciò che serve senza nemmeno uscire di casa, senza parlare dell'indubbio vantaggio economico che lo shopping online consente di ottenere.

In fin dei conti cosa mi volevo aspettare da una persona che gira ancora con uno di quegli indistruttibili cellulari Nokia. Dal canto mio io gli ho espressamente consigliato ti passare ad uno smartphone, magari anche ricondizionato, come quelli che si possono trovare in offerta su telephonino.it a prezzi ridicoli anche per i tirchi come lui, si lui è un po' taccagno, consigliandogli di investire un po' di soldi in uno smartphone di fascia media ed in un contratto flat che prevedesse il traffico dati per navigare su internet e le chiamate incluse insieme agli sms.

Apriti cielo! Sembrava fosse venuto giù il mondo. Le truffe, gli oggetti che non arrivano, i dati personali, le carte clonate! Hahaha che risate che mi son fatto quando gli ho spiegato che i prezzi a cui lui era abitusato, si quelli di euronics e del mediaworld erano ridicolmente elevati se paragonati ai prezzi disponibili online, la sua reazione è stata esilarante con la sua faccia che si colorava di un color magenta.

Non contento ho spiegato a questo "giovane sprovveduto" (si il parente in questione non ha nemmeno 40 anni) abituato alla vita di campagna e forse un po' troppo isolato dal resto del mondo e dalla tecnologia, anche gli altri vantaggi che lo shopping online offre, non solo nel settore tecnologico, ma anche in altri settori come la moda e l'abbigliamento, l'acquisto di scarpe eleganti e scarpe sportive, ad esempio sfruttando le offerte di amazon ed ebay pubblicate su siti come scarpeonline.org o scarpeonlineprezzo.com aggiungendo anche che la sua borsa in pelle lisa, poteva benissimo essere rimpiazzata da un nuovo modello a meno di 100 euro seguendo le offerte pubblicate su bag-chic.com o siti simili.

Oltre alla possibilità di poter leggere informazioni interessanti e guide per preservare la salute come su blog e siti web come questo riducendo all'indispensabile le visite mediche o al pronto soccorso, o addirittura leggere diari di viaggio ed informazioni su città, paesi e destinazioni su blog di viaggi come questo destinazioni.info lasciandolo praticamente spaesato e senza parole.

Insomma credo di avergli aperto un mondo sconosciuto a questo parente lontano e sperduto, facendogli capire quanto fosse conveniente investire un po' di soldi per portarsi al passo coi tempi imparando cose nuove ogni giorno e sfruttando il grande ed indiscusso vantaggio economico che la rete mette a disposizione, nella speranza di averlo illuminato con la conoscenza che un giovane di 40 anni dovrebbe almeno possedere, in fin dei conti io essendo poco più grande mi son sentito in dovere di riportarlo alla realtà ed al passo coi tempi.